Ripartizione Servizi alla Persona   indirizzo: Largo Ignazio Chiurlia, 27 - 70122 - Bari   Tel. 080/5772504     

RISULTATI RICERCA SERVIZI EROGATI

Di seguito trovi tutti i servizi erogati corrispondenti ai parametri di ricerca selezionati.

Cliccando sul nome del servizio accedi alla scheda descrittiva di dettaglio, contenente informazioni sulle modalità di richiesta e sulle strutture che erogano il servizio sul territorio.

nuova ricerca nuova ricerca

Affido familiare di adulti ex Art.97

Servizio prestato da famiglie finalizzato ad assicurare a persone in difficoltà o prive di assistenza il sostegno alla vita quotidiana in un contesto relazionale familiare. Le disposizioni per l'affidamento familiare dei minori si applicano, per quanto compatibili, agli affidamenti familiari di adulti.

Ambito intervento: Servizi domiciliari

Area sociale di riferimento: Disabili, Povertà e disagio adulti

Affido familiare di persone diversamente abili

Servizio prestato da famiglie finalizzato ad assicurare a persone diversamente abili il sostegno alla vita quotidiana in un contesto relazionale familiare. Le disposizioni per l'affidamento familiare dei minori si applicano, per quanto compatibili, agli affidamenti familiari di persone diversamente abili.

Ambito intervento: Responsabilità familiari

Area sociale di riferimento: Disabili

Assegno di cura e di sostegno ex Art.102 (Anziani e Disabili gravi)

Destinatari finali: DISABILI GRAVI non autosufficienti in condizioni di svantaggio economico. L’assegno di cura è un contributo economico per disabili gravi non autosufficienti in condizioni di svantaggio economico, finalizzato a sostenere il nucleo familiare che si faccia carico della cura e dell’assistenza del disabile. L’assegno di cura e di sostegno si integra nella rete dei servizi erogati dal Comune di Bari in favore di soggetti disabili per l’acquisto di prestazioni socio-assistenziali e/o sanitarie di tipo domiciliare o in alternativa all’inserimento in una struttura residenziale.

Ambito intervento: Interventi monetari

Area sociale di riferimento: Disabili, Anziani

Casa famiglia con servizi formativi alle autonomie ex Art.60 bis

Struttura residenziale socio-assistenziale a carattere familiare destinata prevalentemente a soggetti maggiorenni, in età compresa tra i 18 e i 64 anni, con disabilità intellettiva o psichica o con patologia psichiatrica stabilizzata. Possono accedere a tale unità di offerta persone con disabilità psichica e intellettiva o con patologia psichiatrica stabilizzata, con sufficienti condizioni di autonomia primaria, dopo attenta valutazione delle strutture competenti della ASL che intervengono nella Unità di Valutazione Multidimensionale preposta alla analisi, valutazione e presa in carico del caso mediante un progetto personalizzato per l’inserimento. Non possono essere accolte persone affette da non autosufficienze gravi derivanti da disabilità motorie che impediscano la deambulazione. Utenti della casa-famiglia sono quei soggetti privi del sostegno familiare o per i quali la permanenza nel nucleo familiare sia valutata temporaneamente o definitivamente impossibile.

Ambito intervento: Strutture residenziali

Area sociale di riferimento: Disabili

Centro diurno socio-educativo e riabilitativo ex Art.60

Struttura socio-assistenziale a ciclo diurno finalizzata al mantenimento e al recupero dei livelli di autonomia della persona e al sostegno della famiglia. Il centro è destinato a soggetti diversamente abili, anche psico-sensoriali, con notevole compromissione delle autonomie funzionali, che necessitano di prestazioni riabilitative di carattere sociosanitario.

Ambito intervento: Servizi comunitari diurni

Area sociale di riferimento: Disabili

Centro sociale polivalente per diversamente abili ex Art.105

Struttura aperta alla partecipazione anche non continuativa di diversamente abili, con bassa compromissione delle autonomie funzionali, alle attività ludico-ricreative e di socializzazione e animazione, in cui sono garantite le prestazioni minime connesse alla organizzazione delle suddette attività, ai presidi di garanzia per la salute e l'incolumità degli utenti durante lo svolgimento delle attività del centro.

Ambito intervento: Servizi comunitari diurni

Area sociale di riferimento: Disabili

Comunità alloggio per persone diversamente abili ex Art.55

Struttura residenziale a bassa intensità assistenziale, destinata a soggetti maggiorenni, in età compresa tra i 18 e i 64 anni, privi di validi riferimenti familiari, in situazione di handicap fisico, intellettivo o sensoriale che mantengano una buona autonomia tale da non richiedere la presenza di operatori in maniera continuativa.

Ambito intervento: Strutture residenziali

Area sociale di riferimento: Disabili

Comunità Socio-Riabilitativa “Dopo di noi” ex Art.57

Struttura residenziale socio-assistenziale a carattere comunitario destinata a soggetti maggiorenni, in età compresa tra i 18 e i 64 anni, in situazione di handicap fisico, intellettivo e sensoriale, privi del sostegno familiare o per i quali la permanenza nel nucleo familiare sia valutata temporaneamente o definitivamente impossibile o contrastante con il progetto individuale.

Ambito intervento: Strutture residenziali

Area sociale di riferimento: Disabili

Contributi economici per eliminazione barriere architettoniche ex Art.102

La legge n.13 del 9 gennaio 1989 prevede la possibilità di ottenere un contributo a fondo perduto per le spese sostenute nell’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Ambito intervento: Interventi monetari

Area sociale di riferimento: Disabili

Contributo economico a famiglie affidatarie di adulti ex Art.97

Supporto economico alle famiglie che assicurano a persone a persone in difficoltà o prive di assistenza il sostegno alla vita quotidiana in un contesto relazionale familiare.

Ambito intervento: Interventi monetari

Area sociale di riferimento: Disabili, Povertà e disagio adulti

Inserimento lavorativo per persone disabili

Il servizio è rivolto a persone disabili in età lavorativa. OBIETTIVI DEL SERVIZIO . Attivare una rete tra istituzioni, imprese sociali, associazioni, gruppi informali, famiglie e gruppi di famiglie in rete, per la promozione di percorsi di reinserimento sociale, pubblico e privato; . Promuovere azioni di sensibilizzazione e inclusione sociale; . Garantire l’autonomia dei soggetti fragili; . Promuovere la dignità della persona disabile attraverso il sostegno attivo; . Creare condizioni di pari opportunità e integrazione in ambito lavorativo e socio- ambientale; . Sviluppare politiche di inserimento lavorativo; . Promuovere la partecipazione al lavoro e l’accesso, da parte di tutti, alle risorse, ai diritti, ai beni e ai servizi; . Coinvolgere le forze lavoro per sviluppare forme di accompagnamento all’inserimento lavorativo; . Formare operatori e volontari coinvolti nella rete; . Garantire forme di tutoring ed accompagnamento; . Formare le famiglie del territorio alla cultura dell’accoglienza; . Promuovere la partecipazione alla vita sociale nel territorio; . Promuovere azioni di informazione e divulgazione dell’esperienza (Convegno di apertura). PRINCIPALI ATTIVITÀ PREVISTE La realizzazione del servizio si articola in due fasi: . azioni preliminari e di avvio; . formazione, inserimento lavorativo del singolo e del gruppo; . Realizzazione di Protocolli d’Intesa con gli enti territoriali ed i soggetti imprenditoriali, singoli e/o associati, per definire il quadro complessivo di opzioni concretamente praticabili per l’inserimento lavorativo delle persone disabili; . Rilevazione del fabbisogno quantitativo e qualitativo dell’inserimento lavorativo; . Costruzione del Bilancio di Competenze a cura dei Servizi Pubblici per l’Impiego attraverso Protocolli Operativi; . Prevedere in occasione di bandi pubblici, nei criteri di valutazione necessari all’aggiudicazione dei servizi, punteggi aggiuntivi per chi garantisce l’inserimento di persone con disabilità; . Prevedere per i lavoratori borse lavoro; . Creare azioni tese al coinvolgimento del settore privato, il tutto attraverso la formalizzazione di un atto di impegno per artigiani e imprenditori che dichiareranno e sottoscriveranno la propria adesione all’iniziativa che sarà realizzata in sinergia con il Centro Territoriale per l’impiego.

Ambito intervento: Inclusione lavorativa

Area sociale di riferimento: Disabili

Interventi monetari di inclusione lavorativa

Interventi monetari che fanno parte delle Politiche per l'inclusione sociale

Ambito intervento: Interventi monetari

Area sociale di riferimento: Disabili

Residenza Sociale Assistenziale (RSA) per diversamente abili ex Art.59

Struttura residenziale che eroga prevalentemente servizi socioassistenziali a persone in situazione di handicap con medio-gravi deficit psico-fisici, in età compresa tra i 18 e i 64 anni, che richiedono un medio-alto grado di assistenza alla persona con interventi di tipo educativo, assistenziale che non sono in grado di condurre una vita autonoma e le cui patologie, non in fase acuta, non possono far prevedere che limitati livelli di recuperabilità dell'autonomia e non possono essere assistite a domicilio.

Ambito intervento: Strutture residenziali

Area sociale di riferimento: Disabili

Residenza Socio Sanitaria Assistenziale (RSSA) per diversamente abili ex Art.58

Struttura residenziale che eroga prevalentemente servizi socioassistenziali a persone in situazione di handicap con gravi deficit psico-fisici, in età compresa tra i 18 e i 64 anni, che non necessitano di prestazioni sanitarie complesse in RSA, ma che richiedono un alto grado di assistenza alla persona con interventi di tipo educativo, assistenziale e riabilitativo a elevata integrazione socio-sanitaria, che non sono in grado di condurre una vita autonoma e le cui patologie, non in fase acuta, non possono far prevedere che limitati livelli di recuperabilità dell'autonomia e non possono essere assistite a domicilio.

Ambito intervento: Strutture residenziali

Area sociale di riferimento: Disabili

Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) ex Art.87

Il servizio di assistenza domiciliare consiste in interventi da fornire ai cittadini al fine di favorire la permanenza nel loro ambiente di vita, evitando l'istituzionalizzazione e consentendo loro una soddisfacente vita di relazione attraverso un complesso di prestazioni socio-assistenziali.

Ambito intervento: Servizi domiciliari

Area sociale di riferimento: Anziani, Disabili

Servizio di assistenza domiciliare integrata (ADI) ex Art.88

Il servizio di assistenza domiciliare consiste in interventi da fornire ai cittadini al fine di favorire la permanenza nel loro ambiente di vita, evitando l'istituzionalizzazione e consentendo loro una soddisfacente vita di relazione attraverso un complesso di prestazioni socio-assistenziali e sanitarie. Caratteristica del servizio è l’unitarietà dell’intervento, che assicura prestazioni mediche, infermieristiche, riabilitative e socio-assistenziali in forma integrata e secondo piani individuali programmati.

Ambito intervento: Servizi domiciliari

Area sociale di riferimento: Anziani, Disabili

Servizio di Pronto Intervento Sociale (PIS) ex Art.85

Il servizio di Pronto Intervento Sociale per le situazioni di emergenza sociale, quale tipologia di intervento del servizio sociale professionale, è un servizio preposto al trattamento delle emergenze/urgenze sociali, attivo 24 ore su 24, rivolto a tutte quelle situazioni che richiedono interventi, decisioni, soluzioni immediate e improcrastinabili, che affronta l'emergenza sociale in tempi rapidi e in maniera flessibile, strettamente collegato con i servizi sociali territoriali.

Ambito intervento: Welfare d'accesso

Area sociale di riferimento: Povertà e disagio adulti, Minori e famiglia, Anziani, Disabili, Salute Mentale, Dipendenze, Immigrazione, Contrasto alla violenza

Servizio per l'integrazione scolastica e sociale extrascolastica dei diversamente abili ex Art.92

Servizi finalizzati a garantire il diritto allo studio dei portatori di handicap fisici, psichici e sensoriali attraverso il loro inserimento nelle strutture scolastiche ordinarie, ivi comprese la Scuola per l'infanzia e l'Università.

Ambito intervento: Servizi comunitari diurni

Area sociale di riferimento: Disabili

Trasporto di persone diversamente abili ex Art.87

Servizio di sostegno alla mobilità personale, vale a dire attività di trasporto e accompagnamento per persone parzialmente non autosufficienti che a causa dell’età e/o di patologie invalidanti, accusano ridotta o scarsa capacità nella mobilità personale, anche temporanea, con evidente limitazione dell’autonomia personale e conseguente riduzione della qualità della vita.

Ambito intervento: Servizi comunitari diurni

Area sociale di riferimento: Disabili

PAGINE :     1      
cerca nel sito
motore di ricerca
Il presente portale è stato realizzato per informare i cittadini relativamente ai servizi offerti dal Comune di Bari.

Tramite il menù di sinistra è possibile:
  • Ricercare servizi e strutture
  • Inviarci segnalazioni/reclami
  • Consultare il glossario o altri siti utili
  • Valutare il nostro servizio


Inizia subito ricercando i servizi offerti, e non dimenticare di segnalarci ogni eventuale problematica.

Aiutaci a migliorare.

Rip. Servizi alla Persona
Comune di Bari
 

  Ripartizione Servizi alla Persona
  indirizzo: Largo Ignazio Chiurlia, 27 - 70122 - Bari  Tel. 080/5772504      

Portale internet realizzato in collaborazione con
Progetti di Impresa Srl © 2012